OTTOBRE MESE DELLA PREVENZIONE TRICOLOGICA

“50 anni di esperienza a disposizione di tutti”

 CRLab Insubria lancia i TricoDay, quattro appuntamenti per effettuare visite gratuite a cute e capelli e prevenire danni futuri


Quattro appuntamenti per controllare la salute dei propri capelli e della cute. Quattro appuntamenti per scoprire se la propria chioma sia sana o possa nascondere dei problemi. Così i centri CR Lab (Cesare Ragazzi Laboratories) dell’Insubria (Busto Arsizio, Lugano, Novara e Como) lanciano il mese dei Trico Day quattro giornate dove poter fissare esami e visite gratuite con gli esperti del leader tricologico italiano.

Il mese della prevenzione parte a Como il 10 ottobre 2019 nella sede di via don Luigi Guanella 10 e si proseguirà il 15 a Novara (via Solferino 15). Quindi sarà la volta del centro di Lugano (Via Zurigo 38) il 17 ottobre per concludersi il 22 a Busto Arsizio (via Caprera 28).

E’ possibile riservare la  propria visita telefonando ai numeri nella pagina dei contatti o farlo direttamente online attraverso il form.

Si tratta di una visita dedicata per controllare lo stato di salute dei propri dei propri capelli. Una mezz’ora per incontrare gli esperti dei centri CR Lab e conoscere cure e trattamenti personalizzati in un’ottica di completa prevenzione e riservatezza.

Del resto la prevenzione e cura, sono i due punti di riferimento che attraverso percorsi mirati e personalizzati consentono di recuperare al 100% la bellezza dei capelli.

E farlo in un centro CR Lab è sinonimo di garanzia e certezza grazie alla esperienza pluriennale degli operatori e alla loro capacità del prendersi cura dei capelli.

Il percorso gratuito messo a disposizione nei “Trico Day” prevede, dopo una consulenza vera e propria, dove vengono acquisiti tutti i dati per poter individuare le soluzioni ottimali, un’analisi approfondita di cute e capello attraverso il Trico-test, un software specifico abbinato a potentissime telecamere che analizzano capello, bulbo e cuoio capelluto, successivamente vengono rilevati altri parametri come il ph della pelle, la idratazione e il valore del sebo.

Tutto questo permetterà ai consulenti CRLAB di creare una sorta di anamnesi utile a dare consigli e suggerimenti per cosa e come fare a normalizzare quanto riscontrato